Il 6 dicembre a Sartano, nel cosentino, mentre la Processione in onore a S. Nicola procede per le vie del paese, donne e uomini in attesa davanti le loro case con pani votivi ("cuddracci") si accostano alla statua e li infilano nelle stanghe. Successivamente il sacerdote distribuisce panini benedetti e riducendo a pezzetti il nastro rosso levato dal braccio del santo, lo offre ai massari per legare le corna dei loro buoi.
Riti simili venivano svolti nella stessa ricorrenza in un'area culturale delimitata dai paesi di regina, Lattarico, Cerzeto, Cervicati.
Interessante è l'esecuzione musicale affidata a due noti suonatori di Orasara di Marzi, Salvatore Arabia (zampognaro), scomparso di recente, e Antonio Mancuso (pepita).
Le immagini sono state girate nel 1999.