La Sila è appartenuta a diverse dinastie, ultimi i Borbone, prima che il Sud e le Isole vennero annesse al Regno d'Italia dopo la spedizione dei Mille. Per rompere l'isolamento invernale vennero realizzate alcune vie di comunicazione come la ferrovia a scartamento ridotto che ha collegato Cosenza a S. Giovanni in Fiore.

Molti villaggi agricoli diventarono insediamenti turistici. Nel dopoguerra viene dato un impulso allo sviluppo dell'altopiano istituendo l'Opera per la valorizzazione della Sila.